Meglio scegliere un camice parrucchiera nero o colorato?

 

Il camice parrucchiere è fondamentale per chi lavora con spazzola e phon: le divise per parrucchieri non svolgono semplicemente un ruolo protettivo, ma fungono anche da biglietto da visita per i clienti che desiderano essere coccolati in un ambiente piacevole, anche dal punto di vista estetico.

Per questo motivo è fondamentale che il camice parrucchiere sia bello, oltre che confortevole: l’eleganza è determinata non solo dal design dell’abito, ma anche dal colore.

 

  • Il nero è, per antonomasia, un colore chic (basti pensare al celebre tubino nero indossato da Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany): costituisce, quindi, la scelta perfetta se desideri che il tuo salone sia connotato da eleganza e raffinatezza. Ovviamente, il tuo negozio dev’essere “in tinta” con il camice parrucchiere, se non vuoi ottenere il fastidioso effetto “pugno nell’occhio”: meglio abbinarlo a lavabi e poltrone dello stesso colore o, comunque, caratterizzati da colori intensi, per dare un tocco di eleganza a tutto l’insieme. Inoltre, le macchie di tinta sul nero sono meno visibili!

 

  • Un camice colorato darà una sferzata di allegria al tuo negozio: si tratta della scelta perfetta se il tuo negozio vanta una clientela giovane e sempre attenta alle ultime tendenze. Puoi giocare con le tonalità dell’arredamento per creare contrasti unici, come quello tra viola e verde, oppure puoi provare a giocare con le luci del salone, soprattutto se hai dimestichezza con l’interior design: insomma, un camice parrucchiere colorato permette di dar sfogo alla creatività!

Per eliminare le fastidiose macchie di tinta, puoi ricorrere ad uno dei tanti smacchiatori per capi colorati che si trovano in commercio.

 

Consulta il catalogo dedicato al settore estetico o visita la pagina dei camici parrucchiera.