Non è la prima volta che parliamo di alberghi. Ricordate il nostro post sulle strutture più strambe oppure quello sulle diverse tipologie di colazione? Dietro però un servizio ottimale ed una ricezione esemplare si cela una delle figure più importanti della struttura: il portiere d’albero. Il suo è infatti un ruolo chiave, curando l’assistenza dei clienti dal primo all’ultimo giorno e gestendo sia la partenza che l’arrivo. Non a caso rappresenta per ogni cliente il vero punto di riferimento dell’albergo. Per questo deve avere delle spiccate caratteristiche per garantire un alto standard di servizio. Scopriamo quali.  

PRECISIONE
Fare il portiere in albergo significa prima di tutto avere grandi responsabilità. Per questo occorre grande precisione nella parte amministrativa e contabile ma anche capacità di coordinamento tra i vari reparti dell’hotel. Oltre a questo, il buon portiere deve possedere delle spiccate doti relazionali visto il continuo contatto con il pubblico ma anche capacità di ascoltare, gentilezza, cortesia, molta pazienza, spirito di adattamento e (ovviamente) capacità di lavorare in team. Tutto questo perché avere sotto controllo le diverse attività e comunicarle ai clienti nel modo migliore necessita di spiccate competenze. 

LE LINGUE STRANIERE
Oltre alle competenze appena descritte, la conoscenza delle lingue straniere rappresenta a tutti gli effetti una condizione essenziale per svolgere adeguatamente questa professione. Sia infatti nelle grandi catene alberghiere che nelle strutture più piccole, è richiesta almeno la conoscenza di 3 lingue straniere per rapportarsi nel modo migliore a tutte le tipologie di clientela. Vada per inglese, francese e tedesco, negli alberghi è sempre più richiesta anche la conoscenza di alcune lingue asiatiche come il giapponese o il cinese. Questo soprattutto per le città d’arte e le mete internazionali in generale.  

LA GIUSTA DIVISA
Ci sono tanti modi per comunicare ai clienti il concetto di ospitalità. Attenzione ai particolari, puntualità, cortesia ma anche indossare una divisa adeguata è fondamentale. Questo perché la prima impressione è molto spesso fondamentale nel campo alberghiero e accogliere i clienti con la giusta divisa rappresenta il miglior modo per comunicare professionalità e serietà. Conoscere questi aspetti professionali è fondamentale, per questo abbiamo la più ampia scelta in Europa di divise in pronta consegna e saremo a Host Milano dal 23 al 27 ottobre.
La collezione 2015 non è solo basata sulla praticità ma anche sullo stile. Per questo la divisa del portiere d’hotel dev’essere bella e pratica a cominciare del capo più importante: la giacca. Disponibili sia da uomo sia da donna, le giacche Isacco sono uno degli articoli più apprezzati grazie a vestibilità e tessuti di alta qualità. Il tutto, pensato per resistere anche alle giornate più intense. Volete qualche esempio? Date uno sguardo alla nostra Giacca Uomo 3 Bottoni, Giacca Uomo Classica, Giacca Boston Foderata e Giacca Portland.  

La camicia è però il dettaglio in più a rendere ogni outfit professionale ed elegante. Non a caso le camicie Isacco sono il perfetto complemento per ogni divisa da lavoro, scelte dai migliori professionisti di settore. Caratteristiche? Cotone di ottima qualità, colori brillanti e altissima resistenza. Il massimo, anche per i clienti più esigenti. 

Scaricate il catalogo completo su isacco.it.

(Credits: foto 1, foto 2, foto 3